Argomenti

11 risultati trovati - pagina 1 di 2

    • Donatella Alibrandi   

      Nouveau Voyageurs du Monde

      La communication professionnelle dans le tourisme

      Nouveaux Voyageurs du Monde è un testo agile e completo che sviluppa in un’ottica interdisciplinare le competenze comunicative della microlingua del settore turistico.

      Infos-Métiers fornisce informazioni sulle diverse professioni del settore turistico, con focus sui nuovi profili professionali emergenti.

      Grammaire presenta strutture grammaticali ed esercizi, riprendendo il lessico e le strutture incontrate nell’Unità.

      Communication professionnelle porta l’attenzione sull’uso della lingua nel contesto comunicativo professionale turistico, puntando al consolidamento delle conoscenze linguistiche generali e settoriali.

      Aide-Mémoire si propone di favorire una didattica inclusiva: alla fine di ogni Unità, fornisce un riepilogo delle nozioni principali, con esercizi di diverse tipologie.

      Présentez... propone espressioni lessicali da utilizzare nella descrizione di itinerari e monumenti, mentre la sezione CLIL propone contenuti tecnici collegati alle altre discipline dell’indirizzo di studi, con attività di comprensione e produzione.

      Au Travail! presenta compiti di realtà che forniscono spunti per passare dalla teoria alla pratica professionale, anche in vista delle esperienze di stage e PCTO.

      EsaBac presenta prove per prepararsi ad affrontare l’EsaBac Techno, per l’acquisizione di competenze spendibili ai fini di una migliore mobilità professionale.

      Le tracce Mp3 contengono le registrazioni degli esercizi di ascolto proposti nel testo.

    • Arcangela De Carlo   

      L’Art du Service

      Le Français pour le Maître et le Barman

      Ogni modulo presenta varie tipologie di esercizi di difficoltà graduale, che utilizzano le strutture linguistiche ricorrenti e sviluppano le competenze comunicative e dello scritto, esercizi DELF-PRO e una simulazione più articolata per avviare l’allievo alla certificazione del DELF scolaire. Le simulazioni CLIL aiutano lo studente a esprimere in lingua straniera argomenti e materie collegati al suo percorso formativo, mentre la sezione Et maintenant à Vous! offre allo studente spunti di compiti di realtà. A fine volume sono presenti: • la rubrica Vidéo-Lab, con filmati su regioni e città francesi e il loro patrimonio enogastronomico, ed esercizi utili a verificare la comprensione; • la rubrica Histoire de la cuisine française, con le tappe salienti dell’evoluzione della cucina, del servizio e dell’alimentazione attraverso i secoli; • la rubrica Découvrez la France, che presenta le istituzioni e le più importanti regioni francesi attraverso la loro produzione enogastronomica; • schede verbali con la coniugazione completa dei verbi in uso nella ristorazione e schede grammaticali con numerosi esercizi specifici; • un dizionarietto con i termini tecnici contenuti nel volume; • un dizionario gastronomico con i termini tecnici della ristorazione in francese, spagnolo, inglese, tedesco.

    • Laura Potì   

      Partout dans le Monde

      Manuel de français pour l'accueil hôtelier et touristique

      Il volume è suddiviso in due macro-moduli dedicati ai due settori principali del turismo. Il modulo 1 pone l’accento sull’accoglienza alberghiera, delineando le figure professionali del settore. Sono inserite due sezioni di approfondimento interdisciplinare: Techniques professionnelles (Laboratorio di servizi di accoglienza turistica) e Techniques de communication (Tecniche di comunicazione). Il modulo 2 è dedicato all’accoglienza turistica e ai vari mestieri collegati suddivisi in agenzie di viaggio, uffici del turismo e animazione. Anche qui sono presenti approfondimenti interdisciplinari: Méthodologie de montage d’une visite ou d’un voyage (Metodologia di organizzazione di una visita o di un viaggio), Géographie touristiques (Geografia turistica) e Disciplines touristiques et des affaires (Diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva). In entrambi i moduli sono presenti attività di laboratorio e una revisione grammaticale che richiama le regole principali e ne consolida l’apprendimento. Gli esercizi sono numerosi e di varia tipologia, adattati alle competenze che si intendono sviluppare. Il testo è corredato di numerosi documenti autentici. È presente una sezione di Civilisation che comprende: L’Italie, La langue française dans le monde, La langue française et le cinéma, La langue française et le théâtre, La langue française et la littérature.
    • Arcangela De Carlo   

      À Table!

      Manuel del langue pour la formation oenogastronomique

      Ogni modulo presenta varie tipologie di esercizi di difficoltà graduale che utilizzano le strutture linguistiche ricorrenti e sviluppano le competenze comunicative e dello scritto; esercizi DELF-PRO e una simulazione più articolata per avviare l’allievo alla certificazione del DELF scolaire. Le simulazioni CLIL aiutano lo studente a esprimere in lingua straniera argomenti e materie collegati al suo percorso formativo; la sezione Et maintenant à Vous! offre allo studente spunti di compiti di realtà. A fine volume sono presenti: • la rubrica Vidéo-Lab, che presenta filmati cui si può accedere dal libro digitale su regioni e città francesi con il loro patrimonio artistico ed enogastronomico, con esercizi utili a verificare la loro comprensione; • la rubrica Découvrez la France, che presenta le istituzioni francesi ed europee e le più importanti regioni francesi attraverso la loro produzione enogastronomica; • la sezione Cuisine et histoire, che illustra le tappe più salienti dell’evoluzione della cucina francese attraverso personaggi e avvenimenti che hanno contribuito alla fama e all’affermazione della cucina francese nel corso dei secoli; • l’indice delle ricette presentate nel volume; • schede verbali con la coniugazione completa dei verbi in uso nella ristorazione e schede grammaticali con numerosi esercizi specifici; • un dizionarietto con i termini tecnici contenuti nel volume.

    • Arcangela De Carlo   

      Le français de la pâtisserie

      Manuel de langue pour la formation oenogastronomique

      Il testo presenta agli studenti del secondo biennio un percorso didattico per fornire le competenze professionali e culturali necessarie all’inserimento nella realtà lavorativa o alla prosecuzione degli studi al quinto anno secondo le linee metodologiche tracciate per la seconda lingua straniera dal nuovo ordinamento per gli Istituti professionali nel settore Pasticceria.
    • Laura Potì   

      Pour bien faire

      Le français des services sociaux

      Pour bien faire si propone di fornire una guida nel variegato panorama delle professioni sociosanitarie usando la microlingua specifica del settore. Il testo è destinato agli alunni del terzo, quarto e quinto anno degli Istituti di istruzione professionale dell’indirizzo “Servizi sociosanitari”. Obiettivi generali del volume sono l’acquisizione ragionata dei contenuti e il raggiungimento delle competenze linguistiche necessarie per organizzare e attuare interventi adeguati alle esigenze sociosanitarie di persone e comunità, per la promozione della salute e del benessere biopsicosociale. Il volume è diviso in 3 moduli. Il 1° modulo ha come tema Les métiers dans le domaine de l’assistance e delinea alcune tra le principali professioni in questo settore: Assistant de service social, Chef de service en établissement social, Conseiller conjugal et familial, Conseiller en économie sociale et familiale, Médiateur familial, Psychologue en structure sociale, Résponsable d’établissement social et socio-éducatif, Technicien de l’intervention sociale et familiale. Il 2° modulo ha come oggetto Les métiers dans le domaine de l’animation et l’éducation ed individua figure professionali specifiche: Aide médico--psychologique, Animateur socioculturel, Assistant familial, Conseiller pénitentiaire d’inscrition et de probation, Éducateur de jeunes enfants, Éducateur téchnique spécialisé, Moniteur éducateur. Il 3° modulo, Les métiers dans le domaine du développement local, completa il panorama delle professioni con alcuni mestieri più “gestionali”: Agent de développement local, Médiateur social, Directeur d’une maison de retraite. Dal punto di vista metodologico, ogni Unità, corrispondente a un mestiere, contiene i seguenti elementi:

      • fiche technique (caratteristiche generali del profilo, esercizi lessicali e di consolidamento della lingua);

      • attività di laboratorio (con esercizi di comprensione);

      • revisione grammaticale (approfondimento di alcuni aspetti linguistici del francese con esercizi di difficoltà graduale). Il testo è corredato da alcuni dossiers tematici che affrontano argomenti di interesse sociale: l’adolescenza, la famiglia, la psicologia, il carcere, l’infanzia. Il volume si chiude con una sezione che sviluppa aspetti di civiltà relativi ai paesi francofoni (in particolare su cinema, musica, letteratura e tradizioni).

    • Arcangela De Carlo   

      Le nouveau français au restaurant. Nouvelle édition Openschool

      Manuel de langue pour le maître et le barman

      Il testo fornisce strumenti per un efficace approfondimento delle conoscenze linguistiche e, nello stesso tempo, consente l’acquisizione dei fondamenti della microlingua professionale per l’esercizio della professione e per l’utilizzo in diversi contesti di studio e di lavoro, in ambito relativo alle mansioni di sala-bar e anche, in parte, alle attività di cucina, come richiesto dalle recenti disposizioni ministeriali. I moduli si aprono con la trattazione di un argomento che viene poi approfondito relativamente al lessico professionale, con esercizi di diverse tipologie. Seguono le attività di laboratorio e sezioni sulla cultura professionale, riguardanti aspetti di civiltà collegati al mondo della ristorazione. La revisione grammaticale approfondisce gli aspetti linguistici fondamentali. Gli esercizi sono numerosi e vari, calibrati sulle competenze che si intendono sviluppare. I testi presentati sono brevi e ricchi di illustrazioni, propongono un linguaggio semplice per un utilizzo pratico durante il lavoro. L’utile dizionarietto e le schede verbali e grammaticali in appendice riuniscono gli strumenti di base indispensabili per padroneggiare la lingua francese nell’ambito professionale.
    • Arcangela De Carlo   

      Le nouveau français en cuisine. Nouvelle édition Openschool

      Manuel de langue pour la formation oenogastronomique

      Obiettivo del testo è l’approfondimento delle conoscenze linguistiche, unito all’acquisizione di conoscenze specifiche per l’esercizio della professione.

      Ogni modulo si apre con la presentazione dell’argomento e prosegue con approfondimenti del tema (lessico professionale ed esercizi). Seguono le attività di laboratorio e una sezione sulla cultura professionale, riflessione su alcuni aspetti di civiltà collegati alla cucina e al mondo della ristorazione. Sono trattati anche alcuni aspetti professionalizzanti di sala-bar, secondo le recenti indicazioni ministeriali. Infine la revisione grammaticale approfondisce alcuni aspetti formali del francese.

      Ogni sezione è corredata di numerosi esercizi di varia tipologia adattati alle competenze che si intendono sviluppare. Il francese proposto è generalmente semplice e pratico con particolare attenzione alla microlingua professionale, ma con registri di lingua diversi per interagire in contesti differenti di studio e di lavoro. I testi proposti sono brevi e ricchi di illustrazioni, il dizionarietto e le schede verbali e grammaticali in appendice sono calibrati sulle necessità d’uso durante lo svolgimento della professione.

    • Arcangela De Carlo   

      Profession oenogastronomie

      Manuel de langue et de civilisation pour les professionnels de la restauration

      Ciascuno dei sei moduli presenta e approfondisce un argomento professionalizzante, sviluppandone il lessico; seguono le attività di laboratorio, con esercizi di comprensione, di consolidamento e di produzione della microlingua di settore, ma relativi anche ad argomenti generali di civiltà e di attualità. In ciascun modulo sono proposte tre simulazioni: BAC-PRO per preparare lo studente alla prova scritta dell’esame di maturità; CLIL apprendimento integrato (presentazione di diverse materie in lingua straniera); DELF 1er degré, certificazione internazionale di lingua francese. Infine la revisione grammaticale approfondisce alcuni aspetti formali del Francese e completa il percorso iniziato in 3a e 4a con l’uso dei pronomi e del verbo nella frase principale e secondaria. Ogni sezione è corredata di numerosi esercizi di varia tipologia adattati alle competenze che si intendono sviluppare. La rubrica Dossier propone riflessioni su aspetti di civiltà collegati al mondo della ristorazione ma anche all’attualità (cinema, musica, politica); Découvrez la France presenta regioni francesi di particolare interesse enogastronomico. Il dizionario finale dedicato al vino e alla cucina permette la rapida consultazione del lessico enogastronomico.
    • Carlo Mirabelli   

      Savoir-dire

      Grammaire de la langue française pour Italiens

      Savoir-dire è una grammatica con esercizi contrastiva, pensata espressamente per studenti di lingua italiana, di supporto e complemento a qualunque metodo didattico scelto per apprendere la lingua francese. Particolare attenzione è posta alle differenze d’uso tra le due lingue con apposite schede di confronto tra francese e italiano.
      I 31 capitoli affrontano lo studio delle diverse strutture linguistiche in modo chiaro, graduale e completo con molti esempi che ne illustrano l’applicazione; gli esercizi proposti, numerosi e progressivi, permettono all’allievo di mettere immediatamente in pratica le norme studiate, assimilare gradualmente le strutture della lingua straniera e verificare il livello conoscitivo acquisito.
      Il vocabolario utilizzato per gli esempi e per gli esercizi è stato appositamente scelto nell’ambito della vita quotidiana e intende costituire un significativo arricchimento del lessico per lo studente.
      Nel sito www.hoepliscuola.it sono proposti ulteriori esercizi di verifica la cui soluzione è fornita nell’area riservata al docente.