Argomenti

60 risultati trovati - pagina 1 di 6

    • Bernadette Jiwa   

      I segreti dei grandi narratori

      Sette strategie per diventare la versione più influente e ispirazionale di se stessi

      Da sempre la narrazione è uno strumento usato per intrattenere, insegnare e offrire spunti di riflessione negli altri. Al di là dei luoghi comuni, l’abilità narrativa non è affatto innata: si tratta, piuttosto, di una competenza che ognuno di noi può apprendere e perfezionare. In questo libro, l’autrice di bestseller e insegnante di storytelling Bernadette Jiwa condivide sette strategie per diventare grandi narratori e spiega come svilupparle al fine di creare fiducia e stringere rapporti con chi legge o ascolta.

      Scoprirete come essere più presenti e in sintonia con il mondo che vi circonda; come trovare la meraviglia nel quotidiano e sfruttare la forza del particolare; come parlare a cuore aperto e raccontare la vostra verità. Per ultimo, ma non meno importante, imparerete a riconoscere e riprodurre gli schemi narrativi delle storie più potenti, così da tracciare un percorso emotivo che vi porterà fino al cuore del vostro pubblico.

      Una volta trovata la vostra voce riuscirete a concretizzare il cambiamento che desiderate – che sia infondere speranza ai membri del team, creare un rapporto di fiducia con i clienti o consolidare una relazione.

      Edizione italiana arricchita dalle pagine Lo storytelling è cambiamento, a cura di Cristiano Carriero.

    • Cristiano Carriero    Sebastiano Zanolli   

      Post social media era

      Costruire community, relazionarsi e fare business oltre l'algoritmo

      I social media, negli ultimi anni, sono diventati potenti mezzi di comunicazione. A disposizione di chiunque abbia uno smartphone. Ma è utile “vivere di social media”? Sono numerosi i cambiamenti che si affacciano sulla scena: si passa dal pubblico al privato, dall’individuale al collettivo, dalla neutralità alla responsabilità.

      La Post Social Media Era è arrivata e porta con sé una nuova versione delle connessioni, creando comunità attendibili, dai contenuti che possano arricchire, in cui la metrica chiave è la fiducia.

      È essenziale ritagliarsi il tempo per fare qualcosa che conti per se stessi: abbattere le distrazioni sterili e renderlo una priorità. Fare rete. E per farlo servono le persone, non gli algoritmi. “Quello che ci aspetta, in definitiva, è un futuro più sociale e meno social”. Un ritorno all’umano, per abbracciare la Joy of missing out, abbandonando l’improduttiva FOMO. Tutto è content: sta a noi scegliere come valorizzarlo.

    • Vincenzo Russo    Giorgio Gabrielli   

      Neuroselling

      Il contributo delle neuroscienze alle tecniche di vendita

      In un contesto fortemente competitivo, in cui la relazione commerciale è un elemento critico, sapere quali soluzioni e comportamenti sono più funzionali per il successo della vendita diventa strategico.

      Dall’inizio degli anni Duemila, lo sviluppo di potenti strumenti di indagine sul cervello e le neuroscienze hanno reso possibile scoprirli: oggi, infatti, sappiamo come vengono prese le decisioni e, di conseguenza, possiamo applicare queste fondamentali conoscenze alle relazioni commerciali.

      Con il neuroselling – quella disciplina che considera centrali, nei processi di vendita, le funzioni del cervello e il rapporto della mente umana con emozioni e scelte – tutti i venditori potranno diventare dunque più efficaci ed efficienti, aumentando le vendite e mandando in soffitta conoscenze obsolete che non servono più a nulla.

    • Marco Stampa    Donato Calace    Nicoletta Ferro   

      La sostenibilità è un'impresa

      Una bussola per il business tra sfide globali e greenwashing

      Una bussola per orientare le realtà imprenditoriali, divise tra i rumori di fondo della comunicazione “green”, spesso concepita come fine e non mezzo, e le complessità di norme, standard e buone pratiche.

      La finanza e movimenti d'opinione come “Friday for future”, i 17 obiettivi fissati dall’ONU e la crisi pandemica hanno messo in cima alle agende di tutti il tema della sostenibilità. Ma cosa significa davvero parlare, nelle sue varie accezioni, di “sviluppo sostenibile” e come tutto questo ha a che fare con le aziende e le loro prospettive strategiche?

      In questo libro gli autori guidano il lettore in un percorso che dalle origini della sostenibilità giunge ai fenomeni finanziari contemporanei e ai processi in cui tutte le imprese sono ormai coinvolte, dovendo fronteggiare sfide globali come il cambiamento climatico e l’impatto sulla biodiversità, oltre che le richieste sempre più pressanti da parte della società civile.

      Arricchito dagli interventi di esperti europei in tema di sostenibilità e completato da un capitolo dedicato alla Cina, è un’utile mappa per chi oggi è impegnato a svolgere un nuovo mestiere in azienda, affinché non si perda la rotta che porta verso un futuro migliore per tutti.

    • Emanuela Ciuffoli    Erika D'Amico   

      House of Brands

      Processi e strategie per (ri)strutturare il tuo brand

      A tutte le latitudini, mettiamo le cose in chiaro: il brand non è un logo, una semplice facciata. Né una struttura astratta, costruita a tavolino in qualche sala riunioni.

      Il brand oggi è un luogo abitato. Il brand, proprio come una casa, vive di ciò che accade al suo interno, così come si trasforma sulla base del suo rapporto col contesto esterno. Partendo da un trillo al citofono, per concludersi con un aperitivo sul rooftop, il libro accompagna chi legge in un’esplorazione delle architetture strategiche del brand.

      Come si creano solidi pilastri? Come si rendono rilevanti prodotti e servizi? Quali visioni del futuro emergono dalla cima del nostro mercato?

      Che il vostro brand abbia le dimensioni mini di una tiny house o quelle maxi di un grattacielo, ci sono alcuni livelli del progetto di branding da cui non si può proprio prescindere. Ecco perché i case study qui raccolti spaziano dalla F1 alla piccola concessionaria umbra, da colossi come Netflix al ristorante romagnolo.

      Questo libro è pensato per provocare, per portare chi legge a farsi domande “strutturali”, per supportare imprenditori, manager, professionisti, startupper nella sfida della vita, quella della (ri)strutturazione del proprio brand.

      Perché fare branding sul serio è tutta un’altra cosa.

      Fare branding in modo strutturato è tutta un’altra casa.

    • C. Whan Park    Deborah J. Macinnis    Andreas B. Eisingerich   

      Brand admiration

      Strategie di business per arrivare al cuore delle persone

      Nel mondo della comunicazione e del marketing, i libri sul branding non mancano.

      Brand Admiration, però, è diverso – e rivoluzionario – sotto tanti punti di vista. Sviluppa una prospettiva nuova, coerente e completa – che chiameremo “sistema di gestione della brand admiration” – sugli obiettivi fondamentali del brand management e su come raggiungerli.

      Che cos’hanno in comune i grandi brand noti in tutto il mondo, come Nike, Apple, Disney, Google, Ferrero, Gucci, Barilla? Certamente sono famosi per l’eccellenza dei loro prodotti, ma c’è di più: sono soprattutto brand ammirati.

      La brand admiration è l’obiettivo a cui tendere per garantire la buona salute di una azienda. A differenza di altri manuali, che forniscono per lo più degli elenchi di cose da fare, questo libro svela un sistema onnicomprensivo costituito da elementi connessi e integrati fra loro; ed è proprio la sua coerenza teorica a rendere la nostra “to-do list” così rilevante.

      Costruire, rafforzare e mettere a frutto la brand admiration è, secondo gli autori, l’obiettivo primario ed essenziale di ogni attività di branding. A partire da decenni di ricerche in ambito di marketing e psicologia, viene posto l’accento sui tre vantaggi principali che i brand maggiormente ammirati sono in grado di offrire ai propri clienti: vantaggi di attivazione, di attrazione e di arricchimento.

      Avete fra le mani una guida completa per accrescere il valore del vostro brand sul mercato, con un approfondimento sulle iniziative da intraprendere o da evitare per costruirlo, rafforzarlo e trarre frutti dal suo successo.

      Brand Admiration è il libro che vi porterà a ottenere l’ammirazione dei clienti e, di conseguenza, a costruire profi tti e crescita continua.

    • Marco Baldocchi   

      Neurofood

      Il neuromarketing applicato al mondo dell'enogastronomia

      Cosa succede nel cervello quando acquistiamo qualcosa da mangiare o degustiamo un piatto in un ristorante? Cosa ci spinge a spendere somme anche considerevoli per un’esperienza culinaria totalizzante? L’obiettivo di Neurofood è spiegare i processi percettivi e il funzionamento cerebrale, per arrivare alla piena comprensione della potenza multisensoriale del cibo. Leggendolo apprenderete come costruire strategie di comunicazione efficaci per i brand che vogliono entrare nel carrello dei consumatori, per i ristoratori che desiderano mettere a proprio agio gli ospiti, per chi si occupa di delivery e punta a creare un rapporto con i clienti.

      Marco Baldocchi, autore con un’esperienza pluriennale sul campo, vi condurrà attraverso una iniziale riflessione sui processi percettivi e il funzionamento cerebrale per approfondire la potenza multisensoriale del cibo.

      Dopo aver compreso perché oggi sia fondamentale applicare le neuroscienze al marketing, verrete accompagnati nella comprensione dell’importanza delle percezioni e dei sensi: numerosi casi pratici vi aiuteranno a capire in che modo taluni meccanismi, come per esempio l’aspettativa, si rivelano leve potentissime per qualsiasi brand in questo ambito.

      Troverete, infine, consigli applicabili nell’ambito della ristorazione e del delivery, che tanto centrale è diventato, fino ad arrivare ai prodotti per la GDO.

    • Giada Correale    Serena Giust   

      Design yourself

      Crea la tua identità visiva e verbale

      Un percorso di ricerca e progettazione per creare il proprio brand personale, unico e indimenticabile: ecco Design Yourself !

      L’obiettivo del design è risolvere problemi e creare valore. I suoi principi – che le autrici trattano da due prospettive complementari, quella delle parole e quella delle immagini, raccontate in questo libro ricco di riflessioni, esercizi ed esempi dei migliori esperti a cui ispirarsi – possono tornare utili a tutti coloro che desiderano emergere e comunicare al meglio il proprio potenziale, acquisendo quella consapevolezza necessaria per crescere come professionisti e persone.

      Pensato per professionisti, creativi e piccole medie imprese, ma anche per studenti che si apprestano a entrare nel mondo del lavoro, Design Yourself rende i principi del design accessibili a tutti, e aiuta le persone a utilizzarli per creare un’identità visiva e verbale che sia autentica e riconoscibile.

    • Aldo Bolognini Cobianchi   

      Comunicare la sostenibilità

      Oltre il Greenwashing

      La sostenibilità non è definita da una legge. Ma è un nuovo paradigma che si sta sempre più affermando grazie alla sensibilità di tante persone. Un nuovo pensiero che coinvolge il nostro modo di agire, vivere, produrre e consumare.

      Senza sostenibilità ambientale e sociale il pianeta rischia di collassare e le aziende, a breve, rischiano di non essere competitive sul mercato se non ne adottano i canoni. Fondamentale per la sostenibilità è come viene comunicata: farlo male o in modo scorretto significa fare Greenwashing e quindi esporsi a un danno reputazionale che può essere irrimediabile.

      Questo libro spiega che cos’è la sostenibilità, come va raccontata, quali sono le norme italiane e le numerose leggi internazionali che implicano la sostenibilità. E lo fa analizzando casi pratici, attraverso le testimonianze di chi la applica in azienda e la comunica; e con 100 domande e risposte chiave per capire che cosa va fatto per rispondere ai criteri ESG (ambientali, sociali, organizzativi) che ogni organizzazione deve rispettare per stare sul mercato. Il volume analizza inoltre i criteri della nuova parte non finanziaria (obbligatoria) dei bilanci e i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU per uno sviluppo sostenibile.

    • Gianroberto Marelli   

      Media training

      Come comunicare in video con sicurezza ed efficacia

      Quante volte ti è capitato di comunicare in video e di chiederti se la tua performance sia stata all’altezza?

      Media training illustra un metodo per sciogliere tutti i dubbi. Apprenderai i principali elementi della comunicazione – dal media al presentatore, passando per l’audience e il messaggio – e come si combinano con i mezzi audio e video, con illuminazione e location, interiorizzando allo stesso tempo una fondamentale consapevolezza: che le priorità degli aspetti a cui prestare attenzione cambiano a seconda del contesto in cui si svolge il processo comunicativo.

      Che tu sia un aspirante influencer, imprenditore, politico, docente, professionista, o semplicemente qualcuno che desidera migliorare la propria presenza in video durante una riunione online, troverai in questo manuale una guida pratica per accrescere le tue capacità. Sarà un viaggio alla scoperta di come essere te stesso davanti alla telecamera, in cui imparerai a proporti in video con sicurezza ed efficacia.