Soggetto: Giapponese

17 risultati trovati - pagina 1 di 2

    • Takako Toda    Giuseppe Pappalardo   

      Pronuncia e accento nella lingua giapponese

      Teoria ed esercizi

      Pensato per approfondire gli aspetti fonetici e prosodici della lingua giapponese, il manuale consente di migliorare la pronuncia attraverso esercizi mirati di ascolto e produzione.

      Le 5 unità in cui si articola il testo analizzano in dettaglio i suoni, il ritmo, l’accento tonale e l’intonazione del giapponese e sono costituite da una sezione teorica e da una pratica. Tutti gli esercizi prevedono un’attività di ascolto attraverso i file audio in formato Mp3 scaricabili dal sito dell’editore nella pagina dedicata al volume.

      Adatto agli studenti universitari dal livello elementare a quello avanzato, il volume costituisce un utile supporto anche per lo studio individuale. Attraverso gli esercizi pratici il discente potrà eliminare gli errori di pronuncia tipici del parlante italofono, risultando decisamente più naturale sia nell’esposizione orale in pubblico sia nel parlato dialogico. Con l’esercizio al riconoscimento dell’accento potrà inoltre mettere alla prova quanto appreso e verificare il miglioramento nella capacità percettiva.

    • Marcella Mariotti   

      Giapponese per il business

      Guida al linguaggio nel mondo del lavoro

      Il volume offre un riferimento unico nel suo genere nel quale la lingua giapponese viene presentata come articolazione viva fra aspetti prescrittivi (le linee guida per il linguaggio onorifico) e lingua effettivamente utilizzata nelle conversazioni commerciali, superando così inutili e rischiosi stereotipi.

      Nato da una lunga esperienza sul campo dell’autrice, prima come traduttrice e interprete, poi come docente di Business Japanese e coordinatrice stage, tirocini e placement in ambito universitario, il testo raccoglie i temi più rilevanti per gli studenti e le aziende.

      Dopo un capitolo introduttivo su come avvicinarsi alle prime esperienze lavorative, segue una panoramica sul linguaggio relazionale e quattro unità pratiche sulle principali sfere di azione: al telefono, nel contesto di una fiera, durante una trattativa commerciale, nella corrispondenza elettronica.

      Ciascuna unità è corredata da esercizi grammaticali, di lessico, comprensione, pensiero critico e creativo. Completano il libro le soluzioni degli esercizi, un ampio glossario giapponese-italiano e italiano-giapponese dei termini tecnici e una lista di flashcard utilizzabili in app per lo studio a ripetizione mnemonica dilazionata (SRS).

      Il manuale è integrato dalle tracce audio in formato Mp3, utile supporto per il lavoro in aula e per lo studio in autonomia, scaricabili all’indirizzo www.hoeplieditore.it, nella pagina dedicata al volume.

    • Junichi Oue    Antonio Manieri   

      Grammatica d’uso della lingua giapponese

      Teoria ed esercizi

      La Grammatica d’uso della lingua giapponese, pensata per lo studio autonomo o come supporto al libro di testo in aula, è rivolta a studenti di livello N5-N3 della certificazione JLPT (Japanese Language Proficiency Test - Nihongo noryoku shiken), corrispondente ai livelli A1-B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. La spiegazione dei contenuti teorici è affrontata in modo chiaro e sintetico, per un apprendimento rapido e completo delle regole grammaticali. Il testo si articola in 100 unità, strutturate come pratiche schede su doppia pagina, ognuna delle quali affronta un argomento grammaticale attraverso brevi spiegazioni, tabelle esplicative, numerosi esempi (in caratteri e traduzione) ed esercizi. La pagina di sinistra (pari) presenta i contenuti teorici, organizzati graficamente in schemi e rubriche che facilitano la comprensione e la memorizzazione la pagina di destra (dispari) propone invece gli esercizi relativi all’argomento appena studiato. Ogni venti unità gli esercizi di riepilogo consentono di verificare i progressi raggiunti, mentre le due esercitazioni finali permettono un riepilogo generale delle nozioni acquisite. Completano il testo un’appendice di consultazione e le soluzioni di tutti gli esercizi.

    • Matilde Mastrangelo    Junichi Oue   

      Impariamo il giapponese

      Corso di lingua e cultura giapponese

      Impariamo il giapponese è un nuovo corso impostato secondo un approccio didattico comunicativo e pensato per studenti madrelingua italiani. Il corso è strutturato in tre volumi, che coprono rispettivamente i livelli elementare (N5-N4 della certificazione giapponese), intermedio (N4) e intermedio-avanzato (N3). Il volume 1 è articolato in 12 unità di base, più 2 unità di ripasso e un esempio di test di certificazione relativo al livello raggiunto. Ogni unità si apre con dialoghi nei quali vengono presentate le strutture grammaticali oggetto della lezione, un elenco del lessico tradotto, le note grammaticali e numerosi esercizi per allenare le diverse capacità linguisticheseguono uno o due testi di lettura e comprensione, una sezione dedicata allo sviluppo dell’ascolto, schede degli ideogrammi da imparare a scrivere ed esercizi per l’abilità di composizione di testi e di pratica per la scrittura. Completa il volume un glossario con la traduzione delle parole incontrate nelle unità.

    • Matilde Mastrangelo    Naoko Ozawa    Mariko Saito   

      Grammatica giapponese

      La seconda edizione della Grammatica giapponese, affermatosi come testo di riferimento didattico e di consultazione in materia, analizza in dettaglio gli aspetti fonetici, morfologici e sintattici del giapponese moderno. Il volume è strutturato in 5 sezioni tematiche: le prime tre, che costituiscono la parte principale dell’opera, sono dedicate alla morfologia e alla sintassi, mentre le due parti conclusive riguardano questioni più specifiche sul linguaggio relazionale e sulle variazioni linguistiche tra scritto e parlato nonché tra linguaggio maschile e femminile. In ogni unità sono presenti spiegazioni approfondite, numerosi schemi riassuntivi e diversi esempi con trascrizione del giapponese e traduzione in italiano. In appendice sono raccolte utili tavole sinottiche sugli alfabeti sillabici e su importanti elementi lessicali. Nella nuova edizione sono stati modificati e integrati gli indici analitici, prezioso ausilio nell’apprendimento corretto delle strutture grammaticali. Rivolto agli studenti dei corsi, non solo universitari, il volume è adatto anche a chiunque sia interessato ad approfondire la lingua e la cultura giapponese.

    • Stefano Romagnoli   

      Il giapponese in parole semplici e complesse

      Manuale di potenziamento lessicale

      Questo volume è pensato per consolidare la padronanza del lessico giapponese, attraverso molti dei vocaboli richiesti per il superamento dei livelli N4 e N3 del Japanese Language Proficiency Test, la certificazione ufficiale di competenza linguistica per la lingua giapponese. Il testo consente di migliorare la capacità di espressione verbale attraverso un approccio di tipo situazionale volto a favorire la memorizzazione dei vocaboli. Gli argomenti sono di carattere quotidiano e presentati con livelli di difficoltà crescente, sempre in contesti tipicamente giapponesi, in modo da offrire una solida base di vocaboli adatta a chi voglia intraprendere un viaggio o un periodo di studio in Giappone. Il volume è strutturato in 14 unità, suddivise in 3 sezioni tematiche principali. In ogni unità sono presentati i vocaboli relativi al contesto specifico attraverso brevi brani ed elenchi di termini nuovi nonché vari esempi con traduzione in italiano. L’utilizzo dei vocaboli appresi viene rafforzato attraverso specifiche tipologie di esercizi. Le strutture grammaticali di livello intermedio presenti nell’unità sono inoltre spiegate brevemente alla fine di ciascun capitolo e corredate di frasi esempio. L’elenco dei vocaboli consente un facile recupero del loro significato, mentre le soluzioni degli esercizi a fine volume agevolano l’autovalutazione. Il manuale è adatto agli studenti dei corsi universitari, ma può anche essere utilizzato come sussidio nello studio individuale.

    • Carolina Negri    Andrea De Benedittis   

      Introduzione alla scrittura giapponese

      Basato su una solida impostazione scientifica e una consolidata esperienza di insegnamento, questo volume presenta il sistema di scrittura della lingua giapponese attraverso una grafica accattivante che ne agevola l’assimilazione. Il testo si rivolge, oltre che agli studenti universitari, a chiunque voglia avvicinarsi, anche da autodidatta, allo studio di questa lingua attraverso un metodo di apprendimento rapido e divertente. Dopo una sezione introduttiva sulle caratteristiche peculiari della scrittura giapponese e alcuni consigli sull’utilizzo del manuale, il testo si articola in due parti dedicate allo hiragana e al katakana, punto di partenza fondamentale per iniziare a leggere, scrivere e parlare in giapponese. Nel testo ogni carattere è presentato all’interno di schede corredate di caselle per svolgere i vari esercizi di scrittura. A fine volume varie sezioni di ripasso permettono di rivedere e assimilare tutti i contenuti presentati.

    • Ryunosuke Akutagawa   

      Nel boschetto

      Questo volume propone la lettura integrale di un racconto annoverato ormai fra i classici della letteratura giapponese: Yabu no naka di Akutagawa Ryunosuke (1892-1927). Si tratta di un breve testo in cui sono proposte le sette versioni, da parte di altrettanti personaggi, dell’assassinio di un samurai il cui cadavere è ritrovato in un boschetto vicino Kyoto. Ogni resoconto fornito chiarisce, e insieme offusca, la realtà dei fatti sull’assassinio, generando così una visione complessa e contraddittoria degli eventi e ponendo il problema della capacità e volontà umana di trasmettere la verità. Il brano ha avuto molta fortuna nella cultura giapponese contemporanea, fornendo il soggetto per varie trasposizioni cinematografiche, fra le quali spicca Rashomon (1950), il capolavoro di Kurosawa Akira. Il testo, che si rivolge a studenti con una competenza intermedia della lingua giapponese, corrispondente al livello B2 del QCER, è riproposto mantenendo il più possibile la versione originale e l’intervento di semplificazione è limitato ai casi di costrutti morfo-sintattici o lessicali più complessi. I brevi capitoli rispettano la divisione originaria del racconto in paragrafi: ciascuno include il brano in lingua originale, un glossario e una spiegazione delle strutture grammaticali.