Autore: Daniela Princivalle

17 risultati trovati - pagina 1 di 2

    • Flavia Lughezzani    Daniela Princivalle   

      Clippy T@sk

      Informatica per il primo biennio degli Istituti professionali indirizzo Servizi per la Sanità e l'Assistenza sociale

      Clippy T@sk è un testo agile e completo, ricco di contenuti e apparati didattici, pensato appositamente per l’indirizzo Servizi per la Sanità e l’Assistenza sociale.

      • Le mappe concettuali in apertura di ogni modulo anticipano i contenuti riepilogandoli, con una efficace sistematizzazione dei saperi.

      • Le schede Info Card presentano approfondimenti, focus su ambienti e descrizioni delle interfacce degli applicativi, mentre le schede Extension Card illustrano diverse estensioni che potenziano alcuni strumenti web proposti.

      Esempi, Esercizi e Situazioni guidate accompagnano lo studente nell’apprendimento, preparandolo ad affrontare gli esercizi proposti nella Palestra delle competenze.

      • L’innovativa Appendice contiene Flash Card su ulteriori ambienti cloud e Unità di Apprendimento che propongono compiti di realtà strutturati secondo la metodologia della flipped classroom e che guidano lo studente verso i percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento.

  • Volumi che compongono l'opera

    • Base
    • Base

      Guida alla certificazione internazionale delle competenze digitali

    • Flavia Lughezzani    Daniela Princivalle   

      Clippy T@sk

      Informatica per il primo biennio degli Istituti professionali . Settore Enogastronima e Ospitalità alberghiera

      Clippy T@sk è un testo agile e completo, ricco di contenuti e apparati didattici, pensato appositamente per l’indirizzo Enogastronomia e Ospitalità alberghiera.

      • Le mappe concettuali in apertura di ogni modulo anticipano i contenuti riepilogandoli, con una efficace sistematizzazione dei saperi.

      • Le schede Info Card presentano approfondimenti, focus su ambienti e descrizioni delle interfacce degli applicativi, mentre le schede Extension Card illustrano diverse estensioni che potenziano alcuni strumenti web proposti.

      Esempi, Esercizi e Situazioni guidate accompagnano lo studente nell’apprendimento, preparandolo ad affrontare gli esercizi proposti nella Palestra delle competenze.

      • L’innovativa Appendice contiene Flash Card su ulteriori ambienti cloud e Unità di Apprendimento che propongono compiti di realtà strutturati secondo la metodologia della flipped classroom e che guidano lo studente verso i percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento.

  • Volumi che compongono l'opera

  • Volumi che compongono l'opera

    • Flavia Lughezzani    Daniela Princivalle    Maurizio Boscaini   

      St@rt Up

      Apprendere, cooperare, sperimentare. Corso di informatica per il primo biennio

      Il corso è organizzato in due volumi suddivisi in macroaree, che trattano le basi dell’informatica, gli ambienti e gli strumenti del Web 2.0 e del Cloud Computing e gli applicativi di Office Automation, propongono un utilizzo didattico di diversi ambienti cloud di produzione, collaborazione e condivisione, per stimolare negli studenti le soft skills e favorire il cooperative learning e la peer education.
      Completa il corso il volume Programmazione a blocchi, che sviluppa il pensiero computazionale e il coding attraverso la costruzione di programmi, unendo la logica e la creatività alla semplicità dei linguaggi di programmazione con gli strumenti digitali Scratch, Micro:bit e Flowgorithm.
      Apparato didattico: Le singole unità si aprono con una mappa concettuale e si articolano in:
      esposizione teorica;
      esercizi e casi guidati in itinere;
      box con consigli ed esercizi flash (Curiosità e Test al volo!);
      schede di approfondimento e rinforzo: InfoPage, ExtensionPage, Debate, Fisso i concetti chiave;
      • ricco apparato esercitativo (sezione Palestra delle competenze) con esercizi di diversa tipologia organizzati in schede, con particolare attenzione alla didattica inclusiva, proponendo inoltre schede di esercitazioni interattive (A domanda… rispondo!) e altre di orientamento all’approccio metodologico della flipped classroom (Cooperando… si impara!). L’appendice Compiti di realtà chiude entrambi i volumi, proponendo esercizi calati in contesti reali strutturati secondo la metodologia della flipped classroom.
  • Volumi che compongono l'opera

    • St@rt Up
    • St@rt Up

      Apprendere, cooperare, sperimentare. Corso di informatica per il primo biennio

    • Flavia Lughezzani    Daniela Princivalle   

      Nuova ECDL / Syllabus 6

      Base + Full Standard Extension

      L’opera, certificata da AICA e aggiornata al nuovo Syllabus 6.0 per i moduli di Office, interamente a colori, si articola in un monovolume dedicato all’ECDL Base (moduli Computer Essentials, Online Essentials, Word Processing e Spreadsheets) e all’ECDL Full Standard (moduli IT Security, Presentation e Online Collaboration). Il testo si propone come manuale per l’acquisizione delle conoscenze e delle competenze necessarie per utilizzare con dimestichezza il computer e Internet, operare con i programmi nell’ambito dell’Office automation e conseguire un’adeguata preparazione per affrontare le prove d’esame dei moduli per il conseguimento della Nuova Patente Europea del Computer (ECDL Base e Full Standard). L’esposizione dei contenuti è dettagliata, fedele al Syllabus, con un vasto apparato esercitativo interattivo. L’opera si caratterizza per completezza nelle informazioni e ricchezza di immagini esplicative che guidano l’utente nelle procedure descritte per superare con successo l’esame ECDL. L’opera è un’edizione Openschool, con codice coupon che permette di scaricare l’eBook+. Fra i punti di forza: Link di accesso a simulazioni, 10 per ogni modulo, con esercitazioni illimitate; Garanzia di massima fedeltà del testo al programma d’esame, grazie al numero di riferimento che indica ciascun punto del nuovo Syllabus; Descrizione puntuale delle procedure operative sviluppate attraverso esercizi applicativi; Stimolante apparato didattico e interfaccia grafica ricca di immagini; Vasto apparato esercitativo (cartaceo e interattivo) con soluzioni.

    • Flavia Lughezzani    Daniela Princivalle   

      Clippy per NUOVA ECDL

      Guida alla patente europea del computer

      L’opera, certificata da AICA, sviluppa gli argomenti seguendo l’ordine stabilito nel Syllabus e comprende impostazioni standard che guidano il candidato nell’acquisizione delle conoscenze e delle competenze:
      Procedura guida lo studente nell’apprendimento corretto e sequenziale delle procedure operative e nella conoscenza del software utilizzato;
      Percorsi alternativi propone ulteriori modalità per lo svolgimento delle procedure operative dei contenuti trattati;
      Clippy fornisce suggerimenti, consigli e richiami immediati;
      Per saperne di più favorisce i possibili approfondimenti sui contenuti;
      Esercizio di consolidamento permette di verificare le abilità raggiunte (sapere e saper fare) attraverso l’esecuzione di prove teorico-pratiche.
      Obiettivi e impostazione: I testi si propongono come sussidio didattico per utilizzare con dimestichezza il computer e Internet, operare con i programmi nell’ambito dell’Office automation e conseguire un’adeguata preparazione per affrontare le prove d’esame dei Moduli per il conseguimento della Nuova Patente Europea del Computer (ECDL Base e Full Standard).
      L’esposizione dei contenuti è semplice, dettagliata, ricca di immagini esplicative e fedele al Syllabus:
      • 1.0 per i moduli Computer Essentials, Online Essentials e Online Collaboration;
      • 2.0 per il modulo IT Security:
      • 6.0 per i moduli Word Processing, Spreadsheets e Presentation.
      I software di riferimento sono Windows 10 e Office 2016. Il testo e le espansioni multimediali presentano un vasto apparato esercitativo interattivo.
    • Flavia Lughezzani    Daniela Princivalle    Maurizio Boscaini   

      T@rget

      Informatica per il primo biennio

      Il volume è suddiviso in 3 macroaree che trattano gli aspetti di base dell’informatica, gli applicativi di Office Automation oltre ad ambienti e strumenti del Web 2.0 e del Cloud Computing.
      Le macroaree sono strutturate in moduli indipendenti e unità di apprendimento che propongono percorsi didattici differenziati adattabili alle necessità delle singole classi. I moduli e le unità si aprono con una mappa che schematizza i contenuti. L’opera ha un’impostazione didattica moderna e propone un utilizzo didattico di diversi ambienti cloud di produzione, collaborazione e condivisione quali Dropbox, Gmail, Google Chrome, Google Drive, Google Gruppi, Hangouts, Delicious, Prezi, Wordle, Youtube, Screencast-O-Matic, Padlet, Mindmup, Wordpress, ePubEditor, Voicethread. L’opera è aggiornata alle versioni di Windows 10 e agli applicativi di Office 2016 e LibreOffice 5.1.

    • Maurizio Boscaini    Flavia Lughezzani    Daniela Princivalle   

      Mastermind

      Pensare - Programmare - Condividere. Informatica per il primo biennio

      Il corso, destinato al primo biennio, è articolato in un monovolume suddiviso in macroaree, strutturate a loro volta in brevi unità di apprendimento. Proprio come il gioco da tavolo Mastermind ha l’obiettivo di scoprire i quattro colori nascosti di una sequenza, il testo segue un percorso di scoperta dell’informatica basato su quattro macroaree, che combinandosi assieme coprono sia gli aspetti di base dell’informatica, in particolare Coding e Computational Thinking, sia quelli degli applicativi di Office Automation nonché quelli degli ambienti e strumenti del Web 2.0 e del Cloud Computing. L’opera è moderna nell’impostazione didattica, aggiornata alle versioni di Scratch, Python, Windows 8.1, Internet Explorer 11, Gmail e agli applicativi del pacchetto Office 2013 e di LibreOffice 5.0. Propone un utilizzo didattico di diversi ambienti cloud di produzione, collaborazione e condivisione quali: Dropbox, Google Drive, Delicious, Prezi, Youtube, Screencast-O-Matic, Mindmup, Wordpress, ePubEditor, Voicethread. Gli argomenti trattati sono affiancati da un congruo numero di immagini, esempi, esercizi, problemi e situazioni da gestire. Lo studente è coinvolto come parte attiva e allenato alla logica, all’ordine procedurale, alla correttezza espositiva, alla sicurezza operativa e all’autonomia progettuale.
      Apparato didattico: Le unità di apprendimento sono articolate in:
      esposizione puntuale dei contenuti e delle procedure;
      esercizi guidati che accompagnano nell’apprendimento delle procedure operative;
      • suggerimenti, richiami, approfondimenti e consigli operativi immediati;
      schede di esercitazione interattive (Esercita la tua mente) per testare gli obiettivi raggiunti a fine unità e per sviluppare abilità e competenze;
      espansione digitale con diversi contenuti di approfondimento.
      Ogni unità delle macroaree A, B e C, e ogni modulo della D, si apre con una mappa che schematizza i contenuti trattati. L’opera comprende esercizi, problemi, situazioni da gestire che accompagnano puntualmente i contenuti esposti affinché vengano contestualizzati consentendo un apprendimento autentico. Schede esercitative alla fine di ogni unità sono volte a rafforzare le conoscenze, accrescere le abilità di ragionamento e di logica, sviluppare e irrobustire competenze digitali.