• Opera

    • Grammatica di arabo marocchino
      • Descrizione
      • Indice
      • Sfoglialibro
      • Note biografiche
    • Olivier Durand      Annamaria Ventura     

      Grammatica di arabo marocchino

      Lingua dārija

      • Descrizione
      • Indice
      • Sfoglialibro
      • Note biografiche

      Descrizione

      La Grammatica di arabo marocchino è una trattazione linguistico-descrittiva dell’arabo māgribi o magrebino, correntemente dārija, lingua orale del Marocco.

      Questa varietà è la più lontana dall’arabo letterario, ovvero dall’arabo classico e standard, e risulta essere quella meno intellegibile dagli altri parlanti arabofoni.

      Rispetto ad altre varietà dialettali arabe, infatti, l’arabo marocchino risente di un forte sostrato berbero, lingua di famiglia non semitica, ma camitosemitica, nonché dell’influenza del francese, e si distanzia dalle altre varietà arabe anche a causa delle peculiarità storiche e della posizione geografica decentrata rispetto agli altri paesi arabi.

      Il volume descrive dapprima il sistema fonologico, espone poi pronome, sostantivo, aggettivo e numerali, a cui segue un’ampia analisi del verbo, per soffermarsi poi su avverbi e particelle, raccogliendo infine le espressioni idiomatiche, frasi cristallizzate il cui significato si distanzia dalla traduzione letterale.

      Frutto di ricerca dialettologica il volume decodifica, sistematizza e descrive il materiale linguistico, corredandolo di un’ampia mole di esempi e si articola quale grammatica organica di riferimento.

      Indice

      Introduzione. Fonologia e trascrizione - Pronome - Sostantivo - Aggettivo - Numerali - Verbo: struttura tematica - Verbo: coniugazioni - Verbo: impiego delle coniugazioni - Frase verbale e nominale - Avverbi - Particelle - Espressioni idiomatiche.

      Sfoglialibro

      Note biografiche

      Olivier Durand è professore associato di Dialettologia araba e affidatario di Lingua e traduzione araba presso il Dipartimento Istituto Italiano di Studi Orientali, Sapienza Università di Roma. Specializzato in linguistica comparata camitosemitica e in dialettologia araba, ha svolto attività di ricerca in Palestina, Marocco e Tunisia ed è membro dell’AÏDA (Association Internationale de Dialectologie Arabe). Per Hoepli è autore dei volumi Corso di arabo contemporaneo (con A.D. Langone e G. Mion, 2010), Corso di ebraico contemporaneo (con D. Burgaretta, 2013) e Grammatica di arabo mediorientale, Lingua šāmi (con A. Ventura, 2017).

      Annamaria Ventura è docente di Lingua araba presso l’Università degli Studi di Milano e presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna. È Dottore di Ricerca in Civiltà dell’Asia e dell’Africa presso il Dipartimento Istituto Italiano di Studi Orientali, Sapienza Università di Roma. Ha insegnato presso l’Università degli Studi di Cagliari ed è specializzata presso l’Università Al-Manar di Tunisi e Al-Quds di Gerusalemme. Svolge attività di ricerca in linguistica e dialettologia araba. È membro dell’AÏDA (Association Internationale de Dialectologie Arabe). Per Hoepli è autrice del volume Grammatica di arabo mediorientale, Lingua šāmi (con O. Durand, 2017).

  • Formati libro

    Prodotto non acquistabile
    • Brossura
      Dimensioni: 19,5 x 26
      Stampa: Bianco e nero
      Pagine: XXVI-278
      ISBN: 9788820399665
      Prezzo: € 29,90

    Formati digitali

    • Piattaforma: bSmart
      ISBN: 9788836009749
      Prezzo: € 22,42