Autore: Michelangelo Flaccavento

8 risultati trovati - pagina 1 di 1

    • Michelangelo Flaccavento   

      Esercizi di tecnica aeronautica

      I vari esercizi ed esercitazioni sono stati raccolti in capitoli con la stessa numerazione adottata nel testo base Tecnica aeronautica per cui è possibile un concreto riferimento con la teoria cui si riferiscono: il testo comprende pertanto 36 capitoli raggruppati in quattro moduli. Nel primo modulo (principi di volo) vengono trattati i fondamenti dei fenomeni fisici che stanno alla base del volo e le leggi che li regolano, i concetti di portanza e di resistenza e l’aerodinamica delle alte velocità che include sia i moti transonici che supersonici. Il secondo modulo (propulsori aeronautici) affronta lo studio dei motori aeronautici. Il terzo modulo (meccanica del volo) tratta le prestazioni e le qualità di volo, mentre il quarto modulo (nozioni generali sugli aeromobili) presenta le costruzioni aeronautiche (strutture e impianti di bordo del velivolo). Il primo capitolo, che fa da introduzione al testo, contiene una breve storia dell’aeronautica.
    • Michelangelo Flaccavento   

      Tecnica aeronautica

      Con esercitazioni di laboratorio

      Il testo, in Nuova Edizione Openschool, affronta tutti gli argomenti previsti dai programmi ministeriali per l’insegnamento di Meccanica e macchine e Meccanica, macchine e sistemi propulsivi negli Istituti Tecnici tecnologici indirizzo Trasporti e logistica.
      Gli argomenti vengono sviluppati secondo una sequenza ideale per un apprendimento progressivo della materia in 36 capitoli raggruppati in quattro moduli, ognuno dei quali può essere trattato autonomamente. Il docente può pertanto scegliere il percorso didattico più idoneo alla classe e all’indirizzo della scuola, in modo che lo studio possa essere aderente alla realtà in cui il futuro tecnico (costruttore aeronautico, pilota professionista, assistente alla navigazione aerea) dovrà operare.
      Nel primo modulo vengono trattati i fondamenti dei fenomeni fisici che stanno alla base del volo e le leggi che li regolano; si approfondiscono i concetti di portanza e di resistenza che vengono successivamente applicati nello studio dei profili alari, degli ipersostentatori e delle superfici resistenti. Il secondo modulo affronta lo studio dei motori aeronautici iniziando dal motore a pistoni e dalle eliche, passando ai motori dei moderni aviogetti e infine ai propulsori che viaggiano nello spazio. Il terzo modulo tratta le prestazioni e le qualità di volo, analizza le evoluzioni che il velivolo può compiere in sicurezza entro i limiti per cui è stato rilasciato il certificato di navigabilità. Il quarto modulo, dopo un’analisi dei carichi agenti sul velivolo e la descrizione dei materiali impiegati, presenta le costruzioni aeronautiche (strutture e impianti di bordo del velivolo).
    • Michelangelo Flaccavento    Francesco Dell’acqua   

      Elettrotecnica ed elettronica a bordo

      Principi di elettrotecnica, elettronica, telecomunicazioni e automazione - Radartecnica - Apparati e sistemi elettronici di bordo

      Il testo è aggiornato alle indicazioni contenute nei documenti ministeriali sui nuovi Istituti Tecnici del settore Tecnologico, indirizzo Trasporti e Logistica, opzioni Costruzione del mezzo navale, Conduzione del mezzo navale e Conduzione di apparati e impianti marittimi relativamente alla disciplina Elettrotecnica, elettronica e automazione per la quinta classe cui il volume è in particolare dedicato.

      Il volume si articola in 17 unità didattiche raggruppate in quattro moduli:

      • Elementi di elettrotecnica: vengono presentate in forma sintetica e riassuntiva le nozioni di base di teoria che dovrebbero essere già note da corsi del biennio (elettricità e magnetismo, circuiti e macchine elettriche); viene descritto, come applicazione di tali nozioni, l’impianto elettrico della nave.

      • Elettronica e telecomunicazioni: vengono prima esposti in sintesi gli argomenti tipici dell’elettronica nelle due suddivisioni in elettronica analogica e digitale; i concetti di elettronica vengono successivamente applicati alle telecomunicazioni e alla radartecnica.

      • Sistemi di navigazione: vengono affrontate le problematiche relative alla navigazione in generale con particolare riferimento all’identificazione e ai principali sistemi impiegati in campo nautico.

      • Elementi di automazione: dopo aver introdotto i concetti generali di cibernetica, trasmissione delle informazioni e automatismi, si passa alle applicazioni tipiche in campo navale relative all’automazione e alla conduzione del mezzo navale; la trattazione viene completata con le nozioni relative all’interfaccia uomo-macchina. Alla fine di ogni capitolo vengono proposte domande a risposta multipla; le soluzioni sono date in fondo al volume. Esercizi interattivi contraddistinguono l’eBook+ e consentono un’autovalutazione delle conoscenze.

    • Michelangelo Flaccavento   

      Sistemi avionici

      Principi di elettrotecnica, elettronica, telecomunicazioni e automazione - Radartecnica - Apparati e sistemi elettronici di bordo

      Obiettivo primario è quello di fornire agli studenti e ai docenti uno strumento didattico completo, efficace e di facile consultazione. Il testo è articolato in quattro moduli didattici, suddivisi in diciassette unità. Ogni unità didattica è corredata di test di verifica, sotto forma di quesiti a risposta multipla, per consentire un controllo continuo e graduale dell’apprendimento. Il testo copre tutti gli aspetti relativi ai contenuti previsti dalla indicazioni ministeriali impiegando un linguaggio scientifico rigoroso, ma nel contempo tale da essere compreso da tutti, appassionati e specialisti, senza tuttavia addentrarsi in complicate trattazioni, impiegando quel minimo di matematica richiesta per comprendere le semplici formule impiegate, che si suppongono note dai corsi di matematica. Ove necessario, viene impostato il problema dal punto di vista matematico e viene fornita la soluzione omettendo le elaborazioni che richiedono nozioni di Matematica Superiore. Nel primo modulo (elementi di elettrotecnica) vengono presentati in forma sintetica e riassuntiva le nozioni che dovrebbero essere già note da corsi del biennio (elettricità e magnetismo, circuiti e macchine elettriche); viene descritto, come applicazione di tali nozioni, l’impianto elettrico del velivolo. Nel secondo modulo (elettronica e telecomunicazioni) vengono prima trattati gli argomenti tipici dell’elettronica nelle due suddivisioni in elettronica analogica e digitale; i concetti di elettronica vengono successivamente applicati alle telecomunicazioni e alla radartecnica. Nel terzo modulo (avionica - termine entrato nel linguaggio tecnico che significa elettronica applicata al velivolo) vengono affrontate le problematiche relative alla navigazione in generale con particolare riferimento all’identificazione e ai principali sistemi impiegati in campo aeronautico (radiogoniometro, VOR, TACAN, navigazione iperbolica, navigazione satellitare, navigazione inerziale). Nel quarto modulo (elementi di automazione), dopo aver introdotto i concetti generali di cibernetica, trasmissione delle informazioni e automatismi, si passa alle applicazioni tipiche in campo aeronautico relative all’automazione e alla conduzione del mezzo aereo; la trattazione viene completata con le nozioni relative all’interfaccia uomo-macchina. Il testo è disponibile anche come eBook+, arricchito di test di verifica interattivi.
    • Michelangelo Flaccavento   

      Elettrotecnica Elettronica Automazione

      Per la Logistica e i Trasporti

      Il volume si compone di 27 capitoli raggruppati in quattro moduli. • Principi di elettrotecnica, in cui vengono presentati in forma sintetica e riassuntiva concetti già noti dai corsi di Fisica, completati con lo studio dei circuiti, delle reti, delle macchine elettriche, degli impianti e relativa manutenzione. • Elettronica e telecomunicazioni, in cui vengono trattati gli argomenti tipici dell’elettronica analogica e digitale; i concetti vengono successivamente applicati alle telecomunicazioni e alla radartecnica. • Sistemi di navigazione, in cui vengono affrontate le problematiche relative alla navigazione con particolare riferimento ai principali sistemi impiegati ovvero radiogoniometro, VOR-DME, TACAN, navigazione iperbolica, navigazione satellitare e inerziale. • Cibernetica e automazione, in cui vengono introdotti i concetti generali di cibernetica e trasmissione delle informazioni; successivamente vengono trattate le macchine pensanti, l’automazione e la robotica applicate all’industria e alla conduzione dei mezzi di trasporto. A conclusione di ogni capitolo si trovano una sintesi per il ripasso e una serie di domande a risposta multipla per il controllo continuo e graduale dell’apprendimento. In appendice sono riportate le soluzioni corrette.
    • Michelangelo Flaccavento   

      Complementi di Tecnica aeronautica

      Per Costruzioni aeronautiche

      Il volume si articola in 20 unità didattiche, raggruppate in 4 moduli, corredate di test di verifica, sotto forma di quesiti a risposta multipla, per consentire un controllo continuo e graduale dell’apprendimento. Nel modulo 1 (fisica applicata alle macchine) vengono presentate in forma sintetica e riassuntiva nozioni che in parte dovrebbero essere già note dai corsi di Fisica e che vengono completate con lo studio delle proprietà delle sezioni, delle macchine e delle trasformazioni energetiche. Nel modulo 2 (progettazione del mezzo aereo) viene prima trattata l’impostazione generale del progetto di un velivolo; vengono poi approfonditi i concetti di ergonomia, dimensionamento aerodinamico, disegno sia tradizionale che CAD, presentando i moderni software di disegno automatico. Nel modulo 3 (dimensionamento strutturale) vengono presentati i fondamenti del calcolo strutturale applicati al progetto e alla verifica strutturale del velivolo; dopo avere effettuato l’analisi dei carichi agenti si passa al dimensionamento e alla verifica strutturale delle principali parti di cui è composto il velivolo: ala, fusoliera e impennaggi. Nel modulo 4 (tecnologia dei processi produttivi) vengono esaminate le lavorazioni tipiche aeronautiche (legno, materiali metallici, materie plastiche, compositi); vengono inoltre affrontati i problemi relativi ai collegamenti meccanici, alle attrezzature di officina e alla manutenzione e aggiornamento del progetto. Viene dato un cenno alle peculiarità di un’azienda aeronautica con particolare riferimento alle problematiche di collaudo e controllo di qualità. La materia è stata trattata con rigore scientifico, ma allo stesso tempo in modo semplice e senza trascurare le applicazioni pratiche; queste consistono a volte in esercizi numerici, a volte in semplici progettazioni o disegnazione.

    • Michelangelo Flaccavento    Barbara Giannetti   

      Diritto & Economia. Settore aeronautico. Nuova edizione Openschool

      Per Conduzione del mezzo aereo e Costruzioni aeronautiche

      Il testo è rivolto agli studenti del secondo biennio e quinto anno degli Istituti Tecnici a indirizzo Trasporti e logistica, articolazioni Conduzione e Costruzione del mezzo (aereo) e a professionisti del settore (tecnici progettisti e piloti), sia che operino all’interno di una organizzazione aeronautica, sia che svolgano privatamente la loro attività. L’opera si articola in 25 unità didattiche, raggruppate in 4 moduli. Ogni modulo si apre con l’indice delle unità didattiche in esso contenute e con le indicazioni delle conoscenze richieste per la comprensione. Nel modulo 1 (teoria generale del diritto), dopo un richiamo delle nozioni fondamentali che stanno alla base del diritto, vengono presentate in forma sintetica e riassuntiva le nozioni di bene e di proprietà, le obbligazioni e la disciplina giuridica del contratto. Nel modulo 2 (diritto commerciale) vengono trattati gli argomenti tipici dell’economia industriale analizzati dal punto di vista giuridico e approfonditi i concetti di impresa e azienda, società e diritto del lavoro; si conclude con un cenno all’organizzazione aziendale. Nel modulo 3 (organizzazione giuridica della navigazione) vengono presentate le fonti del diritto della navigazione e vengono esaminati lo spazio aereo e gli aeromobili dal punto di vista della navigabilità e della documentazione che deve accompagnare l’aeromobile nella sua vita. Vengono analizzate le regole dell’aria e gli enti aeronautici sia nazionali che internazionali. Nel modulo 4 (disciplina della navigazione), dopo aver introdotto i concetti di demanio aeronautico e di aerodromo con le relative infrastrutture, sono trattate le licenze, le abilitazioni aeronautiche e l’impresa della navigazione aerea, inclusi i contratti di trasporto aereo, le assicurazioni e le ipoteche. La struttura per moduli e la successiva divisione in capitoli e paragrafi permettono una sequenza di esposizione e di apprendimento adattabile alle diverse impostazioni didattiche. Molto utili sono le sintesi in lingua inglese, che consentono allo studente di acquisire il lessico della disciplina e familiarizzare con le espressioni in uso nel settore aeronautico. Alla fine di ogni unità didattica viene presentata una serie di test di verifica interattivi, sotto forma di quesiti a risposta multipla, per consentire un controllo continuo e graduale dell’apprendimento.

    • Michelangelo Flaccavento    Barbara Giannetti   

      Diritto & Economia. Settore nautico. Nuova edizione Openschool

      Per Conduzione di apparati e impianti marittimi, Conduzione del mezzo navale e Costruzioni navali

      Il testo è rivolto agli studenti del secondo biennio e quinto anno degli Istituti Tecnici a indirizzo Trasporti e logistica, articolazioni Conduzione e Costruzione del mezzo (navale) e a professionisti del settore (tecnici progettisti e piloti), sia che operino all’interno di una organizzazione navale, sia che svolgano privatamente la loro attività. L’opera si articola in 25 unità didattiche, raggruppate in 4 moduli. Ogni modulo si apre con l’indice delle unità didattiche in esso contenute e con le indicazioni delle conoscenze richieste per la comprensione. Nel modulo 1 (teoria generale del diritto), dopo un richiamo delle nozioni fondamentali che stanno alla base del diritto, vengono presentate in forma sintetica e riassuntiva le nozioni di bene e di proprietà, le obbligazioni e la disciplina giuridica del contratto. Nel modulo 2 (diritto commerciale) vengono trattati gli argomenti tipici dell’economia industriale analizzati dal punto di vista giuridico e approfonditi i concetti di impresa e azienda, società e diritto del lavoro; si conclude con un cenno all’organizzazione aziendale. Nel modulo 3 (organizzazione giuridica della navigazione) vengono presentate le fonti del diritto della navigazione e vengono esaminati il regime giuridico dei mari e le navi dal punto di vista della navigabilità e della documentazione che deve accompagnare la nave nella sua vita. Vengono analizzate le regole del mare e gli enti nautici sia nazionali che internazionali. Nel modulo 4 (disciplina della navigazione), dopo aver introdotto i concetti di demanio marittimo e di porto con le relative infrastrutture, sono trattate le licenze e le abilitazioni nautiche e l’impresa della navigazione aerea, includendo i contratti di trasporto via mare, le assicurazioni e le ipoteche. La struttura per moduli e la successiva divisione in capitoli e paragrafi permettono una sequenza di esposizione e di apprendimento adattabile alle diverse impostazioni didattiche. Molto utili sono le sintesi in lingua inglese, che consentono allo studente di acquisire il lessico della disciplina e familiarizzare con le espressioni in uso nel settore nautico. Alla fine di ogni unità didattica viene presentata una serie di test di verifica interattivi, sotto forma di quesiti a risposta multipla, per consentire un controllo continuo e graduale dell’apprendimento.