il manifesto

LINGUAGGI, MIGRAZIONI E SCAMBI: IL JAZZ VISTO DA GAGARIN

di Francesco Brusco

 

Principale merito del libro, sottolieato dal prefatore Pupi Avati, è rivendicare il ruolo del Vecchio Continente e del nostro Paese, "ruoolo che queste pagine, di certo per la prima volta, trattano ampiamente".

ALLEGATI

EVENTI CORRELATI