Soggetto: politica-economica

9 risultati trovati - pagina 1 di 1

    • Angelo Baglioni   

      Informazione e incertezza nella teoria finanziaria

      Contratti - Mercati - Intermediari

      Il volume espone i fondamenti microeconomici della moderna teoria finanziaria, concentrandosi sul ruolo del'informazione. Le scelte in condizioni d'incertezza, la distribuzione delle informazioni tra gli agenti economici e le caratteristiche dei contratti sono i temi affrontati nella prima parte del volume. Le applicazioni di tali strumenti, presentate nella seconda parte, sono volte ad analizzare il ruolo dei mercati e degli intermediari finanziari (in primo luogo delle banche), nonché ad interpretare le caratteristiche delle diverse attività finanziarie (moneta, debito, azioni).

      Il libro fornisce un'introduzione ad alcuni argomenti che si collocano attualmente “sulla frontiera” della ricerca in campo finanziario, quali: la teoria dei contratti finanziari e quella dell'intermediazione; le conseguenze derivanti dalla presenza di mercati e di contratti incompleti; i diritti di controllo associati agli strumenti di finanziamento delle imprese (corporate governance).

    • Richard Baldwin    Charles Wyplosz   

      L’economia dell’Unione Europea

      Storia, istituzioni, mercati e politiche

      L’economia dell’Unione Europea analizza e presenta in modo ampio e documentato il processo di integrazione europea. Il volume si caratterizza per la trattazione chiara e accessibile degli strumenti e delle teorie necessarie per capire questo lungo percorso iniziato nel lontano 1948. Particolare attenzione viene dedicata ai principi economici di base, ma vengono considerati e sottolineati anche fattori storici politici e culturali. L’impostazione è innovativa anche per l’attenzione posta nel suggerire ulteriori e diverse direzioni di approfondimento con fonti di documentazione, tradizionali e su internet. È un testo particolarmente utile per corsi sull’integrazione economica europea ma che può essere utilizzato come opportuno complemento in insegnamenti diversi per l’attenzione agli aspetti storici e istituzionali e i costanti riferimenti all’impatto e all’interazione delle diverse politiche settoriali e delle soluzioni normative sui singoli paesi e sullo stesso processo di integrazione.Il volume si rivolge in primo luogo a studenti delle Facoltà di Economia e di Scienze politiche, ma anche a tutti coloro che fossero interessati ai temi politici, sociali e giuridici dell’integrazione europea.

    • Giovanni B. Pittaluga   

      Economia monetaria

      Moneta - Istituzioni - Stabilità

      La quarta edizione di Economia monetaria presenta una generale revisione del testo e un puntuale aggiornamento dei dati e delle tabelle. Gli eventi recenti, in primis la crisi finanziaria del 2007-2008 e la successiva crisi dell’euro, hanno imposto una riconsiderazione di parte degli schemi teorici di riferimento e delle politiche basate su di essi. In particolare, nel corso della trattazione si dà conto dei limiti di una politica monetaria orientata esclusivamente alla stabilità dei prezzi e poco attenta alla preservazione della stabilità finanziaria.

      Inoltre è parso opportuno evidenziare in modo più accentuato rispetto alle edizioni precedenti i nessi tra le teorie monetarie, da un lato, e le interpretazioni degli eventi e le scelte di policy, dall’altro.

      Il volume prevede come materiale di supporto alla didattica le slides in Power Point relative ai singoli capitoli. Il docente interessato all’adozione del testo può farne richiesta a questo indirizzo promozione.universita@hoepli.it.

    • Angelo Baglioni   

      Le frontiere della politica monetaria

      Dal quantitative easing ai tassi negativi

      Rivolto agli studenti dei corsi universitari di Economia monetaria ed Economia degli intermediari finanziari, il manuale di Angelo Baglioni è un testo aggiornato e innovativo che illustra le profonde trasformazioni avvenute di recente nella gestione della politica monetaria.

      Nell’arco di poco più di dieci anni, il volto del settore è cambiato: l’approccio tradizionale, basato sul controllo dei tassi di interesse, ha lasciato il posto alle misure “non-convenzionali”, tra cui il Quantitative Easing e i tassi di interesse negativi.

      Il volume affronta queste trasformazioni attraverso l’analisi teorica e il resoconto dettagliato delle esperienze di due banche centrali: la Banca centrale europea e la Federal Reserve americana. In particolare il manuale ha il pregio di approfondire gli aspetti operativi della politica monetaria: gli strumenti usati e i rapporti della banca centrale con il mercato finanziario. Il volume si conclude con un capitolo dedicato alle prossime sfide che attendono le banche centrali: la moneta digitale e la politica monetaria “verde”.