Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diversamente sano

Diversamente sano
titolo Diversamente sano
sottotitolo Liberi di essere 'folli'
autore
argomenti Scienza & Tecnica > Saggistica scientifica
collana Microscopi
formato Libro - Copertina plasticata
dimensioni 12,5x19,5
pagine XXII-122
pubblicazione 01/2018
ISBN 9788820382995
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 12,90

< Condividi >

In una società egodistonica in cui quasi nessuno è soddisfatto della propria vita ed è alla continua ricerca di un’idea che metta in armonia i propri bisogni, i disturbi mentali crescono e mutano a una rapidità incontrollabile. E anche i confini tra ciò che dovrebbe essere sano e malato si confondono sempre di più. Lo scopo di questo libro è narrare l’essenza di alcune fra le più moderne e curiose malattie della mente, quali ortoressia, sindrome di Pollyanna, incontinenza emotiva, dipendenze da Internet e affettiva, fobie sociali, il tutto nella nuova prospettiva della psicologia positiva. Si cercherà, in particolare, di capire se esista un punto di egosintonia, cioè un confine in cui normalità, psicopatologia e malattia psichiatrica s’incontrano per permettere alla persona di vivere con più libertà la propria specifica attitudine.

Indice testuale

Prologo - Ortoressia: Stop al cibo incerto - Fobie sociali: Insieme agli altri mai più! - Dipendenze affettive: Toglietemi tutto ma non il mio amore - Dipendenza patologica da Internet: Ma se il vero mondo fosse il mio? - Incontinenza emotiva: Vi prego, non fatelo smettere di ridere - Sindrome di Pollyanna: Perché non posso essere felice? - La cena dei cretini - Epilogo.

Biografia dell'autore

Antonio Cerasa, neuroscienziato, ricercatore presso IBFM-CNR di Catanzaro, si occupa di neuroscienze cliniche e cognitive in ambito traslazionale. Autore di oltre 100 pubblicazioni su riviste con impact factor, da anni si dedica allo studio delle neuroscienze applicate al miglioramento delle capacità cognitive e motorie. Vincitore del premio di Divulgazione Scientifica 2017 ‘Giancarlo Dosi’.

Pinterest