• Opera

    • Alexandar LÛdskanov     

      Un approccio semiotico alla traduzione

      Dalla prospettiva informatica alla scienza traduttiva

    • Un approccio semiotico alla traduzione
      • Descrizione
      • Indice
      • Note biografiche
    • Alexandar LÛdskanov     

      Un approccio semiotico alla traduzione

      Dalla prospettiva informatica alla scienza traduttiva

      • Descrizione
      • Indice
      • Note biografiche

      Descrizione

      Di questo libro, scritto con l’idea di dare materiale ai programmatori per realizzare la “macchina che traduce”, viene proposta al pubblico italiano la parte teorica.

      Il processo della traduzione viene qui scomposto nelle sue unità elementari e minuziosamente descritto servendosi degli strumenti della semiotica. La prospettiva proposta è generale: creare una disciplina della traduzione che si basi su dati di fatto e su termini scientifici, evitando il ricorso a generiche parole che determinano l’incagliarsi del dibattito intorno a sterili discussioni di principio. Un approccio produttivo alla traduzione deve necessariamente consistere in una teoria della pratica, e non in una teoria della teoria.

      Ne esce un quadro unico che interessa tutti i tipi di traduzione, da alcuni studiosi considerati non paragonabili (traduzione narrativa, traduzione saggistica, traduzione settoriale, traduzione poetica), ma che invece qui svelano i loro elementi di comunanza, al di là dell’apparente disomogeneità.

      Il volume si rivolge ai traduttori e ai cultori della materia, ma può essere anche un valido strumento di approfondimento per gli studenti dei master e dei workshop in traduzione e dei corsi di laurea specialistica in traduzione.

      Indice

      Attualità di Aleksandar Lûdskanov per la scienza della traduzione (Bruno Osimo). La pratica e la teoria della traduzione - Traduzione e teoria della traduzione - Alcuni problemi della traduzione. Riferimenti bibliografici. Indice analitico.

      Note biografiche

      Aleksandar Lûdskanov, nato a Sofia, in Bulgaria, nel 1926, dopo gli studi in Giurisprudenza iniziò la carriera accademica. Espulso dall’università in seguito a un’epurazione stalinista, cominciò a lavorare come traduttore e docente di lingua russa sviluppando l’interesse per la scienza della traduzione e creando un modello unico per il processo traduttivo, sperimentale all’epoca e ancora interessante e attuale per gli studi odierni. Tra il 1964 e il 1975 diresse il laboratorio di traduzione meccanica presso l’Accademia delle scienze bulgara. Morì nel 1976.

  • Formati libro

    • Brossura
      Dimensioni: 17 x 24
      Pagine: XX-76
      ISBN: 9788820340841
      Prezzo: € 12,90